6. soluzioni impiantistiche GREEN | Treccagas

I 5 vantaggi di un Impianto Fotovoltaico

  • 1. ABBATTI I COSTI - Risparmierai sulla bolletta energetica
  • 2. AUMENTI IL VALORE DELLA CASA - Più prestigio e valore al tuo immobile
  • 3. RISPETTI L’AMBIENTE - Per ogni kWh prodotto non immetterai 700gr di CO2
  • 4. SFRUTTI GLI SGRAVI - Avrai una riduzione fiscale IRPEF sul 50% della spesa
  • 5. RIVENDI LA TUA ENERGIA - Potrai vendere l’energia non autoconsumata..

Come funzionano gli impianti fotovoltaici?

I clienti che scelgono di dotare le proprie abitazione di un impianto fotovoltaico decidono di risparmiare denaro, assicurandosi inoltre la possibilità di diventare dei veri e propri produttori di energia elettrica nel totale rispetto dell’ambiente.

Il funzionamento degli impianti fotovoltaici è molto semplice: dipende esclusivamente dal sole, dall’ubicazione, dell’abitazione e dalla pendenza del modulo fotovoltaico. Infatti il Sole irraggia il modulo fotovoltaico ed esso converte l’energia solare in energia elettrica. La trasformazione avviene grazie alle proprietà dei materiali semiconduttori, di cui sono costituiti i moduli fotovoltaici, come ad esempio il silicio. La conversione fotovoltaica dell’energia solare avviene all’interno delle celle fotovoltaiche, le quali opportunamente drogate ne permettono il passaggio di corrente elettrica quando sono colpiti dai fotoni (particelle di luce).

Il fotovoltaico conviene?

    Realizzare un impianto fotovoltaico in provincia di Piemonte conveniente: la resa energetica di un impianto fotovoltaico installato nel nord est Italia è pari a circa 1200 kWh all’anno per ogni kWp di moduli fotovoltaici realizzati.
    Gli impianti fotovoltaici costruiti sono progettati per durare a lungo (oltre 30 anni), per questo è possibile ammortizzare l’investimento per l’acquisto di essi in un lasso temporale lungo, sfruttando inoltre le convenzioni per l’acquisto che la nostra azienda mette a disposizione ai propri clienti

Componenti necessari per realizzare un impianto fotovoltaico

Per realizzare impianti fotovoltaici sono necessari diversi componenti: Moduli Fotovoltaici: rappresentano l’elemento principale dell’impianto in quanto permettono la conversione dell’energia solare in energia elettrica (in corrente continua); le loro caratteristiche (dimensioni, taglia in potenza di picco, prestazioni) dipendono principalmente dalla tecnologia e qualità delle celle utilizzate e dal tipo di assemblaggio fatto dal costruttore per l’ottenimento del prodotto finito. L’insieme dei moduli costituisce il generatore fotovoltaico.

Strutture di sostegno
sono le strutture che sorreggono i moduli e ne permettono l’ancoraggio alle superfici di installazione e l’eventuale corretta inclinazione; sono normalmente realizzate in acciaio zincato a caldo o in alluminio.

Inverter
è un dispositivo elettronico che consente l’adeguamento dell’energia ottenuta dai moduli fotovoltaici (variabile in base all’irraggiamento solare) con quella stabile in tensione e corrente delle apparecchiature elettriche connesse alla rete; in tale processo avviene la conversione da corrente continua a corrente alternata.

Quadri elettrici e cavi di collegamento
quadri, cavi, interruttori ed eventuali ulteriori dispositivi di protezione costituiscono i componenti elettrici che completano l’impianto.

Misuratori di energia
sono gli apparati installati sulle linee elettriche adibiti alla misurazione dell’energia prodotta dall’impianto e immessa in rete.

Sistemi di controllo
É un dispositivo opzionale che interfacciato agli inverter e agli eventuali sensori accessori, permette il controllo delle funzionalità dell’impianto, il tutto mediante la registrazione delle misure su un portale web e/o su un datalogger locale.

Sistemi di accumulo
Sistema opzionale per l’aumento dell’autoconsumo attraverso l’installazione di batterie e opportuni apparati di regolazione e controllo, il tutto realizzabile sia integrato ai nuovi impianti che come appendice a impianti esistenti.

Impianto solare termico

I 5 vantaggi di un impianto termico:

  • 1 acqua calda sanitaria 12 mesi;
  • 2 riscaldamento ambienti inverno;
  • 3 tecnologie consolidate , affidabili, elevate garanzie;
  • 4 meno costi bolletta combustibili tradizionali;
  • 5 accesso a benefici fiscali o governativi.

Gli Impianti solari termici sono dispositivi che permettono di catturare renergia solare, immagazzinarla e usarla nelle maniere più svariate, in particolare ai fini del riscaldamento dell'acqua corrente sanitaria e dell'acqua tecnica da impianto (acqua circolante nel nostro impianto di riscaldamento), in sostituzione delle caldaie alimentate tramite gas naturale. E una tipologia di impianto solare che può essere utilizzata tutto l'anno, inserendosi nell'ottica della casa passiva. Oltre a soddisfare la richiesta di acqua calda sanitaria di tutta la casa e riscaldare l'acqua della piscina durante il periodo estivo, nel periodo invernale può esser integrato con gli impianti di riscaldamento preesistenti, permettendo di ridurre il consumo elettrico con un sensibile risparmio economico. Proprio per questa caratteristica, questa tipologia di sistema solare viene chiamata Impianto solare termico combinato.

    COME FUNZIONA?

L'impianto solare termico combinato presenta un collettore in cui viene raccolto il calore generato dall'assorbimento delle radiazioni solari e due circuiti:

  • • uno per la produzione di acqua calda sanitaria;
  • • uno per il riscaldamento.

Entrambi i circuiti presentano delle differenti temperature.

    L'impianto solare è integrato con i sistemi di riscaldamento presenti nell'edificio, che nel periodo invernale funzionano come un supporto, una certezza, non limitando così il confort nella propria abitazione e permettendo di mantenere una temperatura soddisfacente, senza rinunce. Ciò significa che, nel momento in cui non vi è richiesta di acqua calda sanitaria, il calore prodotto dai pannelli solari può essere utilizzato per scaldare gli impianti di riscaldamento alternativi, come i termosifoni.
    Per riscaldare il resto dell'abitazione, soprattutto nei giorni invernali più freddi, è necessario, invece, un riscaldamento alternativo a pellet, a legna o a combustibili tradizionali come gas e metano riuscendo comunque a far risparmiare nel consumo anche questi ultimi. E' invece testato che con caldaie a pellet o a legna, da arredamento o da locale che siano, l'abbinamento delle stesse al sistema solare riesce a fare risparmiare almeno il 60% sull'uso degli abituali combustibili come gas e metano.
    QUALI SONO I VANTAGGI DELL'ISTALLAZIONE DI IMPIANTO COMBINATO?

Gli impianti solari combinati presentano il vantaggio di:

  • • garantire delle elevate prestazioni nel riscaldamento nel periodo stagionale intermedio, in cui è bastevole la produzione di calore generata, senza utilizzare un riscaldamento ausiliario;
  • • sfruttare l'irraggiamento solare per la generazione di calore fruibile in tutti gli ambienti con il riscaldamento e nello stesso tempo produrre l'acqua calda sanitaria necessaria a soddisfare Impianto idrico;
  • • l'impianto combinato e integrato ai sistemi di riscaldamento preesistenti permettono di ridurre sensibilmente la bolletta, senza rinunciare al confort abitativo di sempre.

Quanto posso risparmiare con un impianto solare combinato?

Il risparmio economico è variabile in base alla struttura generale della casa:

  • • livello di coibentazione e di isolamento dell'edificio;
  • • la presenza di impianti di riscaldamento a bassa temperatura come pannelli radianti, riscaldamento a pavimento a parete o battiscopa. che permettono una diffusione più parsimoniosa del calore.

Fermo restando un livello ottimale di questi parametri, con un impianto combinato che presenta dai 2 a 4 collettori solari, per 8-14 mq totali, collegato a un doppio serbatoio di accumulo di capacità 700-1000 litri, si può arrivare a soddisfare dal 15 a150% del fabbisogno energetico, il totale utilizzato in gas o energia elettrica, comprendendo il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria

    COME SCELGO IL MIO IMPIANTO SOLARE TERMICO COMBINATO?

E' necessario fare delle scelte precise per ottimizzare il rendimento dell'intero impianto:

  • • scegliere la soluzione di pannelli solari vetrati selettivi o i pannelli sottovuoto, in quanto presentano un maggiore rendimento nei mesi invernali;
  • • installare dei sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, in modo da far lavorare il sistema di riscaldamento alla stessa terrperatura dell'impianto solare, ottimizzando la resa e riducendo sensibilmente il sovraccarico;
  • • se possedete una piscina, collegare rimpianto solare per riscaldare l'acqua durante il periodo estivo, in cui vi é una minore richiesta e sfruttare il calore in eccesso;
  • • installare una caldaia a pellet, a legna o a condensazione e collegarla al serbatoio per integrare il fabbisogno energetico automaticamente.

Chiedi un preventivo per il tuo impianto solare termico

I 5 vantaggi di un Impianto Fotovoltaico

  • 1. ABBATTI I COSTI - Risparmierai sulla bolletta energetica
  • 2. AUMENTI IL VALORE DELLA CASA - Più prestigio e valore al tuo immobile
  • 3. RISPETTI L’AMBIENTE - Per ogni kWh prodotto non immetterai 700gr di CO2
  • 4. SFRUTTI GLI SGRAVI - Avrai una riduzione fiscale IRPEF sul 50% della spesa
  • 5. RIVENDI LA TUA ENERGIA - Potrai vendere l’energia non autoconsumata..

Come funzionano gli impianti fotovoltaici?

I clienti che scelgono di dotare le proprie abitazione di un impianto fotovoltaico decidono di risparmiare denaro, assicurandosi inoltre la possibilità di diventare dei veri e propri produttori di energia elettrica nel totale rispetto dell’ambiente.

Il funzionamento degli impianti fotovoltaici è molto semplice: dipende esclusivamente dal sole, dall’ubicazione, dell’abitazione e dalla pendenza del modulo fotovoltaico. Infatti il Sole irraggia il modulo fotovoltaico ed esso converte l’energia solare in energia elettrica. La trasformazione avviene grazie alle proprietà dei materiali semiconduttori, di cui sono costituiti i moduli fotovoltaici, come ad esempio il silicio. La conversione fotovoltaica dell’energia solare avviene all’interno delle celle fotovoltaiche, le quali opportunamente drogate ne permettono il passaggio di corrente elettrica quando sono colpiti dai fotoni (particelle di luce).

Il fotovoltaico conviene?

    Realizzare un impianto fotovoltaico in provincia di Piemonte conveniente: la resa energetica di un impianto fotovoltaico installato nel nord est Italia è pari a circa 1200 kWh all’anno per ogni kWp di moduli fotovoltaici realizzati.
    Gli impianti fotovoltaici costruiti sono progettati per durare a lungo (oltre 30 anni), per questo è possibile ammortizzare l’investimento per l’acquisto di essi in un lasso temporale lungo, sfruttando inoltre le convenzioni per l’acquisto che la nostra azienda mette a disposizione ai propri clienti

Componenti necessari per realizzare un impianto fotovoltaico

Per realizzare impianti fotovoltaici sono necessari diversi componenti: Moduli Fotovoltaici: rappresentano l’elemento principale dell’impianto in quanto permettono la conversione dell’energia solare in energia elettrica (in corrente continua); le loro caratteristiche (dimensioni, taglia in potenza di picco, prestazioni) dipendono principalmente dalla tecnologia e qualità delle celle utilizzate e dal tipo di assemblaggio fatto dal costruttore per l’ottenimento del prodotto finito. L’insieme dei moduli costituisce il generatore fotovoltaico.

Strutture di sostegno
sono le strutture che sorreggono i moduli e ne permettono l’ancoraggio alle superfici di installazione e l’eventuale corretta inclinazione; sono normalmente realizzate in acciaio zincato a caldo o in alluminio.

Inverter
è un dispositivo elettronico che consente l’adeguamento dell’energia ottenuta dai moduli fotovoltaici (variabile in base all’irraggiamento solare) con quella stabile in tensione e corrente delle apparecchiature elettriche connesse alla rete; in tale processo avviene la conversione da corrente continua a corrente alternata.

Quadri elettrici e cavi di collegamento
quadri, cavi, interruttori ed eventuali ulteriori dispositivi di protezione costituiscono i componenti elettrici che completano l’impianto.

Misuratori di energia
sono gli apparati installati sulle linee elettriche adibiti alla misurazione dell’energia prodotta dall’impianto e immessa in rete.

Sistemi di controllo
É un dispositivo opzionale che interfacciato agli inverter e agli eventuali sensori accessori, permette il controllo delle funzionalità dell’impianto, il tutto mediante la registrazione delle misure su un portale web e/o su un datalogger locale.

Sistemi di accumulo
Sistema opzionale per l’aumento dell’autoconsumo attraverso l’installazione di batterie e opportuni apparati di regolazione e controllo, il tutto realizzabile sia integrato ai nuovi impianti che come appendice a impianti esistenti.

Impianto solare termico

I 5 vantaggi di un impianto termico:

  • 1 acqua calda sanitaria 12 mesi;
  • 2 riscaldamento ambienti inverno;
  • 3 tecnologie consolidate , affidabili, elevate garanzie;
  • 4 meno costi bolletta combustibili tradizionali;
  • 5 accesso a benefici fiscali o governativi.

Gli Impianti solari termici sono dispositivi che permettono di catturare renergia solare, immagazzinarla e usarla nelle maniere più svariate, in particolare ai fini del riscaldamento dell'acqua corrente sanitaria e dell'acqua tecnica da impianto (acqua circolante nel nostro impianto di riscaldamento), in sostituzione delle caldaie alimentate tramite gas naturale. E una tipologia di impianto solare che può essere utilizzata tutto l'anno, inserendosi nell'ottica della casa passiva. Oltre a soddisfare la richiesta di acqua calda sanitaria di tutta la casa e riscaldare l'acqua della piscina durante il periodo estivo, nel periodo invernale può esser integrato con gli impianti di riscaldamento preesistenti, permettendo di ridurre il consumo elettrico con un sensibile risparmio economico. Proprio per questa caratteristica, questa tipologia di sistema solare viene chiamata Impianto solare termico combinato.

    COME FUNZIONA?

L'impianto solare termico combinato presenta un collettore in cui viene raccolto il calore generato dall'assorbimento delle radiazioni solari e due circuiti:

  • • uno per la produzione di acqua calda sanitaria;
  • • uno per il riscaldamento.

Entrambi i circuiti presentano delle differenti temperature.

    L'impianto solare è integrato con i sistemi di riscaldamento presenti nell'edificio, che nel periodo invernale funzionano come un supporto, una certezza, non limitando così il confort nella propria abitazione e permettendo di mantenere una temperatura soddisfacente, senza rinunce. Ciò significa che, nel momento in cui non vi è richiesta di acqua calda sanitaria, il calore prodotto dai pannelli solari può essere utilizzato per scaldare gli impianti di riscaldamento alternativi, come i termosifoni.
    Per riscaldare il resto dell'abitazione, soprattutto nei giorni invernali più freddi, è necessario, invece, un riscaldamento alternativo a pellet, a legna o a combustibili tradizionali come gas e metano riuscendo comunque a far risparmiare nel consumo anche questi ultimi. E' invece testato che con caldaie a pellet o a legna, da arredamento o da locale che siano, l'abbinamento delle stesse al sistema solare riesce a fare risparmiare almeno il 60% sull'uso degli abituali combustibili come gas e metano.
    QUALI SONO I VANTAGGI DELL'ISTALLAZIONE DI IMPIANTO COMBINATO?

Gli impianti solari combinati presentano il vantaggio di:

  • • garantire delle elevate prestazioni nel riscaldamento nel periodo stagionale intermedio, in cui è bastevole la produzione di calore generata, senza utilizzare un riscaldamento ausiliario;
  • • sfruttare l'irraggiamento solare per la generazione di calore fruibile in tutti gli ambienti con il riscaldamento e nello stesso tempo produrre l'acqua calda sanitaria necessaria a soddisfare Impianto idrico;
  • • l'impianto combinato e integrato ai sistemi di riscaldamento preesistenti permettono di ridurre sensibilmente la bolletta, senza rinunciare al confort abitativo di sempre.

Quanto posso risparmiare con un impianto solare combinato?

Il risparmio economico è variabile in base alla struttura generale della casa:

  • • livello di coibentazione e di isolamento dell'edificio;
  • • la presenza di impianti di riscaldamento a bassa temperatura come pannelli radianti, riscaldamento a pavimento a parete o battiscopa. che permettono una diffusione più parsimoniosa del calore.

Fermo restando un livello ottimale di questi parametri, con un impianto combinato che presenta dai 2 a 4 collettori solari, per 8-14 mq totali, collegato a un doppio serbatoio di accumulo di capacità 700-1000 litri, si può arrivare a soddisfare dal 15 a150% del fabbisogno energetico, il totale utilizzato in gas o energia elettrica, comprendendo il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria

    COME SCELGO IL MIO IMPIANTO SOLARE TERMICO COMBINATO?

E' necessario fare delle scelte precise per ottimizzare il rendimento dell'intero impianto:

  • • scegliere la soluzione di pannelli solari vetrati selettivi o i pannelli sottovuoto, in quanto presentano un maggiore rendimento nei mesi invernali;
  • • installare dei sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, in modo da far lavorare il sistema di riscaldamento alla stessa terrperatura dell'impianto solare, ottimizzando la resa e riducendo sensibilmente il sovraccarico;
  • • se possedete una piscina, collegare rimpianto solare per riscaldare l'acqua durante il periodo estivo, in cui vi é una minore richiesta e sfruttare il calore in eccesso;
  • • installare una caldaia a pellet, a legna o a condensazione e collegarla al serbatoio per integrare il fabbisogno energetico automaticamente.

Chiedi un preventivo per il tuo impianto solare termico

I 5 vantaggi di un Impianto Fotovoltaico

  • 1. ABBATTI I COSTI - Risparmierai sulla bolletta energetica
  • 2. AUMENTI IL VALORE DELLA CASA - Più prestigio e valore al tuo immobile
  • 3. RISPETTI L’AMBIENTE - Per ogni kWh prodotto non immetterai 700gr di CO2
  • 4. SFRUTTI GLI SGRAVI - Avrai una riduzione fiscale IRPEF sul 50% della spesa
  • 5. RIVENDI LA TUA ENERGIA - Potrai vendere l’energia non autoconsumata..

Come funzionano gli impianti fotovoltaici?

I clienti che scelgono di dotare le proprie abitazione di un impianto fotovoltaico decidono di risparmiare denaro, assicurandosi inoltre la possibilità di diventare dei veri e propri produttori di energia elettrica nel totale rispetto dell’ambiente.

Il funzionamento degli impianti fotovoltaici è molto semplice: dipende esclusivamente dal sole, dall’ubicazione, dell’abitazione e dalla pendenza del modulo fotovoltaico. Infatti il Sole irraggia il modulo fotovoltaico ed esso converte l’energia solare in energia elettrica. La trasformazione avviene grazie alle proprietà dei materiali semiconduttori, di cui sono costituiti i moduli fotovoltaici, come ad esempio il silicio. La conversione fotovoltaica dell’energia solare avviene all’interno delle celle fotovoltaiche, le quali opportunamente drogate ne permettono il passaggio di corrente elettrica quando sono colpiti dai fotoni (particelle di luce).

Il fotovoltaico conviene?

    Realizzare un impianto fotovoltaico in provincia di Piemonte conveniente: la resa energetica di un impianto fotovoltaico installato nel nord est Italia è pari a circa 1200 kWh all’anno per ogni kWp di moduli fotovoltaici realizzati.
    Gli impianti fotovoltaici costruiti sono progettati per durare a lungo (oltre 30 anni), per questo è possibile ammortizzare l’investimento per l’acquisto di essi in un lasso temporale lungo, sfruttando inoltre le convenzioni per l’acquisto che la nostra azienda mette a disposizione ai propri clienti

Componenti necessari per realizzare un impianto fotovoltaico

Per realizzare impianti fotovoltaici sono necessari diversi componenti: Moduli Fotovoltaici: rappresentano l’elemento principale dell’impianto in quanto permettono la conversione dell’energia solare in energia elettrica (in corrente continua); le loro caratteristiche (dimensioni, taglia in potenza di picco, prestazioni) dipendono principalmente dalla tecnologia e qualità delle celle utilizzate e dal tipo di assemblaggio fatto dal costruttore per l’ottenimento del prodotto finito. L’insieme dei moduli costituisce il generatore fotovoltaico.

Strutture di sostegno
sono le strutture che sorreggono i moduli e ne permettono l’ancoraggio alle superfici di installazione e l’eventuale corretta inclinazione; sono normalmente realizzate in acciaio zincato a caldo o in alluminio.

Inverter
è un dispositivo elettronico che consente l’adeguamento dell’energia ottenuta dai moduli fotovoltaici (variabile in base all’irraggiamento solare) con quella stabile in tensione e corrente delle apparecchiature elettriche connesse alla rete; in tale processo avviene la conversione da corrente continua a corrente alternata.

Quadri elettrici e cavi di collegamento
quadri, cavi, interruttori ed eventuali ulteriori dispositivi di protezione costituiscono i componenti elettrici che completano l’impianto.

Misuratori di energia
sono gli apparati installati sulle linee elettriche adibiti alla misurazione dell’energia prodotta dall’impianto e immessa in rete.

Sistemi di controllo
É un dispositivo opzionale che interfacciato agli inverter e agli eventuali sensori accessori, permette il controllo delle funzionalità dell’impianto, il tutto mediante la registrazione delle misure su un portale web e/o su un datalogger locale.

Sistemi di accumulo
Sistema opzionale per l’aumento dell’autoconsumo attraverso l’installazione di batterie e opportuni apparati di regolazione e controllo, il tutto realizzabile sia integrato ai nuovi impianti che come appendice a impianti esistenti.

Impianto solare termico

I 5 vantaggi di un impianto termico:

  • 1 acqua calda sanitaria 12 mesi;
  • 2 riscaldamento ambienti inverno;
  • 3 tecnologie consolidate , affidabili, elevate garanzie;
  • 4 meno costi bolletta combustibili tradizionali;
  • 5 accesso a benefici fiscali o governativi.

Gli Impianti solari termici sono dispositivi che permettono di catturare renergia solare, immagazzinarla e usarla nelle maniere più svariate, in particolare ai fini del riscaldamento dell'acqua corrente sanitaria e dell'acqua tecnica da impianto (acqua circolante nel nostro impianto di riscaldamento), in sostituzione delle caldaie alimentate tramite gas naturale. E una tipologia di impianto solare che può essere utilizzata tutto l'anno, inserendosi nell'ottica della casa passiva. Oltre a soddisfare la richiesta di acqua calda sanitaria di tutta la casa e riscaldare l'acqua della piscina durante il periodo estivo, nel periodo invernale può esser integrato con gli impianti di riscaldamento preesistenti, permettendo di ridurre il consumo elettrico con un sensibile risparmio economico. Proprio per questa caratteristica, questa tipologia di sistema solare viene chiamata Impianto solare termico combinato.

    COME FUNZIONA?

L'impianto solare termico combinato presenta un collettore in cui viene raccolto il calore generato dall'assorbimento delle radiazioni solari e due circuiti:

  • • uno per la produzione di acqua calda sanitaria;
  • • uno per il riscaldamento.

Entrambi i circuiti presentano delle differenti temperature.

    L'impianto solare è integrato con i sistemi di riscaldamento presenti nell'edificio, che nel periodo invernale funzionano come un supporto, una certezza, non limitando così il confort nella propria abitazione e permettendo di mantenere una temperatura soddisfacente, senza rinunce. Ciò significa che, nel momento in cui non vi è richiesta di acqua calda sanitaria, il calore prodotto dai pannelli solari può essere utilizzato per scaldare gli impianti di riscaldamento alternativi, come i termosifoni.
    Per riscaldare il resto dell'abitazione, soprattutto nei giorni invernali più freddi, è necessario, invece, un riscaldamento alternativo a pellet, a legna o a combustibili tradizionali come gas e metano riuscendo comunque a far risparmiare nel consumo anche questi ultimi. E' invece testato che con caldaie a pellet o a legna, da arredamento o da locale che siano, l'abbinamento delle stesse al sistema solare riesce a fare risparmiare almeno il 60% sull'uso degli abituali combustibili come gas e metano.
    QUALI SONO I VANTAGGI DELL'ISTALLAZIONE DI IMPIANTO COMBINATO?

Gli impianti solari combinati presentano il vantaggio di:

  • • garantire delle elevate prestazioni nel riscaldamento nel periodo stagionale intermedio, in cui è bastevole la produzione di calore generata, senza utilizzare un riscaldamento ausiliario;
  • • sfruttare l'irraggiamento solare per la generazione di calore fruibile in tutti gli ambienti con il riscaldamento e nello stesso tempo produrre l'acqua calda sanitaria necessaria a soddisfare Impianto idrico;
  • • l'impianto combinato e integrato ai sistemi di riscaldamento preesistenti permettono di ridurre sensibilmente la bolletta, senza rinunciare al confort abitativo di sempre.

Quanto posso risparmiare con un impianto solare combinato?

Il risparmio economico è variabile in base alla struttura generale della casa:

  • • livello di coibentazione e di isolamento dell'edificio;
  • • la presenza di impianti di riscaldamento a bassa temperatura come pannelli radianti, riscaldamento a pavimento a parete o battiscopa. che permettono una diffusione più parsimoniosa del calore.

Fermo restando un livello ottimale di questi parametri, con un impianto combinato che presenta dai 2 a 4 collettori solari, per 8-14 mq totali, collegato a un doppio serbatoio di accumulo di capacità 700-1000 litri, si può arrivare a soddisfare dal 15 a150% del fabbisogno energetico, il totale utilizzato in gas o energia elettrica, comprendendo il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria

    COME SCELGO IL MIO IMPIANTO SOLARE TERMICO COMBINATO?

E' necessario fare delle scelte precise per ottimizzare il rendimento dell'intero impianto:

  • • scegliere la soluzione di pannelli solari vetrati selettivi o i pannelli sottovuoto, in quanto presentano un maggiore rendimento nei mesi invernali;
  • • installare dei sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, in modo da far lavorare il sistema di riscaldamento alla stessa terrperatura dell'impianto solare, ottimizzando la resa e riducendo sensibilmente il sovraccarico;
  • • se possedete una piscina, collegare rimpianto solare per riscaldare l'acqua durante il periodo estivo, in cui vi é una minore richiesta e sfruttare il calore in eccesso;
  • • installare una caldaia a pellet, a legna o a condensazione e collegarla al serbatoio per integrare il fabbisogno energetico automaticamente.

Chiedi un preventivo per il tuo impianto solare termico

I 5 vantaggi di un Impianto Fotovoltaico

  • 1. ABBATTI I COSTI - Risparmierai sulla bolletta energetica
  • 2. AUMENTI IL VALORE DELLA CASA - Più prestigio e valore al tuo immobile
  • 3. RISPETTI L’AMBIENTE - Per ogni kWh prodotto non immetterai 700gr di CO2
  • 4. SFRUTTI GLI SGRAVI - Avrai una riduzione fiscale IRPEF sul 50% della spesa
  • 5. RIVENDI LA TUA ENERGIA - Potrai vendere l’energia non autoconsumata..

Come funzionano gli impianti fotovoltaici?

I clienti che scelgono di dotare le proprie abitazione di un impianto fotovoltaico decidono di risparmiare denaro, assicurandosi inoltre la possibilità di diventare dei veri e propri produttori di energia elettrica nel totale rispetto dell’ambiente.

Il funzionamento degli impianti fotovoltaici è molto semplice: dipende esclusivamente dal sole, dall’ubicazione, dell’abitazione e dalla pendenza del modulo fotovoltaico. Infatti il Sole irraggia il modulo fotovoltaico ed esso converte l’energia solare in energia elettrica. La trasformazione avviene grazie alle proprietà dei materiali semiconduttori, di cui sono costituiti i moduli fotovoltaici, come ad esempio il silicio. La conversione fotovoltaica dell’energia solare avviene all’interno delle celle fotovoltaiche, le quali opportunamente drogate ne permettono il passaggio di corrente elettrica quando sono colpiti dai fotoni (particelle di luce).

Il fotovoltaico conviene?

    Realizzare un impianto fotovoltaico in provincia di Piemonte conveniente: la resa energetica di un impianto fotovoltaico installato nel nord est Italia è pari a circa 1200 kWh all’anno per ogni kWp di moduli fotovoltaici realizzati.
    Gli impianti fotovoltaici costruiti sono progettati per durare a lungo (oltre 30 anni), per questo è possibile ammortizzare l’investimento per l’acquisto di essi in un lasso temporale lungo, sfruttando inoltre le convenzioni per l’acquisto che la nostra azienda mette a disposizione ai propri clienti

Componenti necessari per realizzare un impianto fotovoltaico

Per realizzare impianti fotovoltaici sono necessari diversi componenti: Moduli Fotovoltaici: rappresentano l’elemento principale dell’impianto in quanto permettono la conversione dell’energia solare in energia elettrica (in corrente continua); le loro caratteristiche (dimensioni, taglia in potenza di picco, prestazioni) dipendono principalmente dalla tecnologia e qualità delle celle utilizzate e dal tipo di assemblaggio fatto dal costruttore per l’ottenimento del prodotto finito. L’insieme dei moduli costituisce il generatore fotovoltaico.

Strutture di sostegno
sono le strutture che sorreggono i moduli e ne permettono l’ancoraggio alle superfici di installazione e l’eventuale corretta inclinazione; sono normalmente realizzate in acciaio zincato a caldo o in alluminio.

Inverter
è un dispositivo elettronico che consente l’adeguamento dell’energia ottenuta dai moduli fotovoltaici (variabile in base all’irraggiamento solare) con quella stabile in tensione e corrente delle apparecchiature elettriche connesse alla rete; in tale processo avviene la conversione da corrente continua a corrente alternata.

Quadri elettrici e cavi di collegamento
quadri, cavi, interruttori ed eventuali ulteriori dispositivi di protezione costituiscono i componenti elettrici che completano l’impianto.

Misuratori di energia
sono gli apparati installati sulle linee elettriche adibiti alla misurazione dell’energia prodotta dall’impianto e immessa in rete.

Sistemi di controllo
É un dispositivo opzionale che interfacciato agli inverter e agli eventuali sensori accessori, permette il controllo delle funzionalità dell’impianto, il tutto mediante la registrazione delle misure su un portale web e/o su un datalogger locale.

Sistemi di accumulo
Sistema opzionale per l’aumento dell’autoconsumo attraverso l’installazione di batterie e opportuni apparati di regolazione e controllo, il tutto realizzabile sia integrato ai nuovi impianti che come appendice a impianti esistenti.

Impianto solare termico

I 5 vantaggi di un impianto termico:

  • 1 acqua calda sanitaria 12 mesi;
  • 2 riscaldamento ambienti inverno;
  • 3 tecnologie consolidate , affidabili, elevate garanzie;
  • 4 meno costi bolletta combustibili tradizionali;
  • 5 accesso a benefici fiscali o governativi.

Gli Impianti solari termici sono dispositivi che permettono di catturare renergia solare, immagazzinarla e usarla nelle maniere più svariate, in particolare ai fini del riscaldamento dell'acqua corrente sanitaria e dell'acqua tecnica da impianto (acqua circolante nel nostro impianto di riscaldamento), in sostituzione delle caldaie alimentate tramite gas naturale. E una tipologia di impianto solare che può essere utilizzata tutto l'anno, inserendosi nell'ottica della casa passiva. Oltre a soddisfare la richiesta di acqua calda sanitaria di tutta la casa e riscaldare l'acqua della piscina durante il periodo estivo, nel periodo invernale può esser integrato con gli impianti di riscaldamento preesistenti, permettendo di ridurre il consumo elettrico con un sensibile risparmio economico. Proprio per questa caratteristica, questa tipologia di sistema solare viene chiamata Impianto solare termico combinato.

    COME FUNZIONA?

L'impianto solare termico combinato presenta un collettore in cui viene raccolto il calore generato dall'assorbimento delle radiazioni solari e due circuiti:

  • • uno per la produzione di acqua calda sanitaria;
  • • uno per il riscaldamento.

Entrambi i circuiti presentano delle differenti temperature.

    L'impianto solare è integrato con i sistemi di riscaldamento presenti nell'edificio, che nel periodo invernale funzionano come un supporto, una certezza, non limitando così il confort nella propria abitazione e permettendo di mantenere una temperatura soddisfacente, senza rinunce. Ciò significa che, nel momento in cui non vi è richiesta di acqua calda sanitaria, il calore prodotto dai pannelli solari può essere utilizzato per scaldare gli impianti di riscaldamento alternativi, come i termosifoni.
    Per riscaldare il resto dell'abitazione, soprattutto nei giorni invernali più freddi, è necessario, invece, un riscaldamento alternativo a pellet, a legna o a combustibili tradizionali come gas e metano riuscendo comunque a far risparmiare nel consumo anche questi ultimi. E' invece testato che con caldaie a pellet o a legna, da arredamento o da locale che siano, l'abbinamento delle stesse al sistema solare riesce a fare risparmiare almeno il 60% sull'uso degli abituali combustibili come gas e metano.
    QUALI SONO I VANTAGGI DELL'ISTALLAZIONE DI IMPIANTO COMBINATO?

Gli impianti solari combinati presentano il vantaggio di:

  • • garantire delle elevate prestazioni nel riscaldamento nel periodo stagionale intermedio, in cui è bastevole la produzione di calore generata, senza utilizzare un riscaldamento ausiliario;
  • • sfruttare l'irraggiamento solare per la generazione di calore fruibile in tutti gli ambienti con il riscaldamento e nello stesso tempo produrre l'acqua calda sanitaria necessaria a soddisfare Impianto idrico;
  • • l'impianto combinato e integrato ai sistemi di riscaldamento preesistenti permettono di ridurre sensibilmente la bolletta, senza rinunciare al confort abitativo di sempre.

Quanto posso risparmiare con un impianto solare combinato?

Il risparmio economico è variabile in base alla struttura generale della casa:

  • • livello di coibentazione e di isolamento dell'edificio;
  • • la presenza di impianti di riscaldamento a bassa temperatura come pannelli radianti, riscaldamento a pavimento a parete o battiscopa. che permettono una diffusione più parsimoniosa del calore.

Fermo restando un livello ottimale di questi parametri, con un impianto combinato che presenta dai 2 a 4 collettori solari, per 8-14 mq totali, collegato a un doppio serbatoio di accumulo di capacità 700-1000 litri, si può arrivare a soddisfare dal 15 a150% del fabbisogno energetico, il totale utilizzato in gas o energia elettrica, comprendendo il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria

    COME SCELGO IL MIO IMPIANTO SOLARE TERMICO COMBINATO?

E' necessario fare delle scelte precise per ottimizzare il rendimento dell'intero impianto:

  • • scegliere la soluzione di pannelli solari vetrati selettivi o i pannelli sottovuoto, in quanto presentano un maggiore rendimento nei mesi invernali;
  • • installare dei sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, in modo da far lavorare il sistema di riscaldamento alla stessa terrperatura dell'impianto solare, ottimizzando la resa e riducendo sensibilmente il sovraccarico;
  • • se possedete una piscina, collegare rimpianto solare per riscaldare l'acqua durante il periodo estivo, in cui vi é una minore richiesta e sfruttare il calore in eccesso;
  • • installare una caldaia a pellet, a legna o a condensazione e collegarla al serbatoio per integrare il fabbisogno energetico automaticamente.

Chiedi un preventivo per il tuo impianto solare termico

Installazione di impianti energetici ad alta efficienza a Pinerolo. Risparmio Energetico ed Energie Rinnovabili sono la soluzione migliore.

    Vuoi abbattere i tuoi costi in bolletta?
    Vuoi ottimizzare i consumi energetici domestici o aziendali?
    Stai ristrutturando o costruendo un immobile?
    Vuoi assicurarti un adeguato ritorno economico dagli investimenti energetici?
    Vuoi vivere in un ambiente pulito e sostenibile a cominciare da casa propria?

    Trecca Gas si occupa in modo specializzato della costruzione di impianti energetici ad alta efficienza, vantando un servizio di assistenza professionale in grado di curare la clientela sia dal punto di vista pratico, attraverso la realizzazione e la manutenzione dell’impianto, sia dal punto di vista amministrativo, supportandola nel disbrigo pratiche necessario per usufruire degli incentivi fiscali previsti.
    Tutte le soluzioni impiantistiche impiantistiche proposte dalla Trecca Gas, sono caratterizzate dalla particolare attenzione all’utilizzo di energie alternative efficienti al fine di ridurre i consumi; potete fare affidamento su di noi per servizi di progettazione, installazione, e manutenzione relativi a impianti di riscaldamento e produzione di acqua calda ad alta efficienza, con pompe di calore, impianti di condizionamento, impianti solari termici e fotovoltaici, caldaie a biomassa, caldaie a condensazione, caldaie ibride.
    Trecca Gas assiste i propri clienti dalla fase iniziale di consulenza e progettazione, fino alla consegna chiavi in mano degli impianto a basso impatto ambientale, occupandosi inoltre dei successivi servizi di manutenzione programmata.
    Telefona per richiedere un preventivo gratuito in merito alla realizzazione di impianti a risparmio energetico.

soluzioni green

Chiama ora 0121 39 63 16

Eseguiamo interventi di Assistenza Caldaie con una squadra di professionisti a vostra disposizione.